Nuova linea di produzione Facchini Group presso il Raviolificio "Lo Scoiattolo"

Lunedì 30 Novembre 2015

Facchini Group realizza e installa presso il Raviolificio "lo Scoiattolo" la terza linea per la produzione di tagliatelle in sacchetto e vaschetta, la stessa linea produce inoltre anche sfoglia per lasagna depositata in vaschetta.

  • Sistema impasto
    • Sistema d'impasto a doppia vasca per poter impastare due sfarinati di colore diverso, completo di dosaggio semola con controllo continuo della portata e verifica tramite vite volumetrica e celle di carico; dosatura dei liquidi (acqua e uovo) con sistema Andrews Hauser per garantire una precisione molto elevata; pre-impastatrice centrifuga ad alto rendimento con regolazione della rotazione dell'aspo per non surriscaldare il prodotto; vasca di impasto con disegno igienico sanitario adatta alla mescolata finale dell'impasto, la stessa non presenta spigoli vivi dove si possono fermare residui difficili da pulire; albero mescolate completo di palette regolabili fissate all'albero per mezzo di attacco conico; finitura della parte interna della vasca a specchio per ridurre gli attriti dell'impasto; finiture esterne satinate; tutto il gruppo è posizionato su una terrazza realizzata completamente in acciaio inox di alto spessore; i corrimano e i battipiede garantiscono la sicurezza del personale che lavora; il calpestio, realizzato in acciaio inox mandorlato 3+2 antisdrucciolo, permette un'ottima movimentazione in tutta sicurezza; la scala di accesso è anch'essa costruita in acciaio inox e corredata di gradini anti sdrucciolo.

      • La linea di produzione può lavorare con sfoglia laminata sia a mono che a doppio colore o, in alternativa, con sfoglia trafilata con sistema a vuoto totale, utilizzando le sotto descritte macchine.

  • Sfogliatrice automatica a doppio colore
    • Macchina brevettata per la produzione di sfoglie a due colori; tramite un deflettore, l'impasto viene canalizzato e suddiviso in strisce che possono avere una larghezza variabile fino ad un minimo di 8 mm. Durante la laminazione, la sfoglia viene unita diventando un solo corpo e garantendo una compattezza molto elevata. E' possibile cambiare il deflettore in pochi minuti modificando la larghezza della striscia prodotta: la sfoglia ottenuta è logicamente colorata da ambo le parti e non da una sola; la motorizzazione indipendente dà la possibilità di compattare la sfoglia nel modo voluto, aumentando o diminuendo la pressione all'interno del gruppo sfogliatura. E' possibile produrre anche una sfoglia a singolo colore per le lavorazioni di paste tradizionali, con controllo continuo dell'ansa tramite fotocellula con lettura laser di alta risoluzione e regolazione della velocità di produzione tramite pannello di controllo e interfaccia operatore.

  • Pressa con sistema a vuoto totale
    • Macchina per la produzione di pasta sfoglia laminata con larghezza di 1000 mm completa di sistema a vuoto totale per evitare le striature che si formano nella sfoglia in presenza di aria. Tramite un capsulismo a tenuta, la vasca d'impasto viene tenuta sotto vuoto; la vite di compressione è progettata per garantire una corretta lavorazione e per avere una pressione di carico sempre costante; il canale è realizzato in acciaio inox con camicia in bronzo, per avere un corretto e uniforme scorrimento della pasta al suo interno; il sistema di raffreddamento funziona con acqua glicolata controllata in temperatura; il controllo continuo dell'ansa avviene tramite fotocellula con lettura laser ad alta risoluzione; la regolazione della velocità di produzione avviene tramite pannello di controllo e interfaccia operatore.

  • Sistema di laminazione con doppio passaggio e controllo automatico dello spessore
    • Calibratore a doppio passaggio per la laminazione della sfoglia con controllo automatico dello spessore; attraverso un complesso sistema di rilevazione, il sistema di gestione della macchina rileva l'esatto spessore in uscita della sfoglia; dopo averlo confrontato con i valori impostati, esegue in modo continuo micro regolazioni per garantire uno spessore molto regolare, così da avere una regolarità di pesatura nella vaschetta o nel sacchetto evitando sprechi di produzione. Lo spessore può essere impostato tramite interfaccia operatore, il tensionamento della pasta tra il primo e il secondo gruppo di laminazione è gestito da una fotocellula a lettura laser e gestita da plc; è possibile anche impostare la lunghezza dell'ansa desiderata.

  • Zona di pastorizzazione
    • Il pastorizzatore a vapore per abbattere la carica batterica è costruito con una struttura in acciaio inox AISI 304. Tutte le zone a contatto con il vapore, invece, sono realizzate in AISI 316 per evitare corrosioni e ossidazioni. Il trattamento termico è eseguito con un sistema abbinato tra rampe di spruzzatura e piastre radianti (Brevetto Facchini). Le rampe di spruzzatura investono il prodotto e lo portano in temperatura; le piastre radianti, a loro volta, compiono una doppia azione: la prima è quella di mantenere la camera di pastorizzazione in temperatura senza sprecare energie (N.B.: per mantenere in temperatura la camera con vapore espanso ne serve più del doppio), mentre la seconda consiste nel muovere il vapore in arrivo dalle rampe di spruzzatura contro il prodotto in quanto la temperatura delle piastre, essendo più alta, muove una freccia d'aria verso il prodotto; la doppia coibentazione della cappa di chiusura permette di risparmiare una buona quantità di energia e riduce drasticamente il formarsi di condensa all'interno della cappa stessa con conseguenti gocciolamenti; tramite appositi sportelli è possibile inserire e togliere gli strumenti di verifica del trattamento "Data logger" senza disperdere energia. Altra innovazione sulla linea è il nuovo sistema per il controllo del timbro vapore: lo stesso viene sia ridotto in pressione che regolato in temperatura per entrare in camera completamente saturo e con un grado di scambio termico eccellente. L'impianto termico realizzato interamente in acciaio inox AISI 316, corredato di valvole, regolatori e modulanti - anche esse in AISI 316 - garantiscono, in abbinamento con il filtro montato in ingresso, una perfetta distribuzione di vapore microfiltrato per evitare possibili inquinamenti del prodotto.

    • Tutti i parametri macchina sono gestiti da PLC e impostabili tramite interfaccia operatore; regolazioni delle temperature, tempi di trattamento e qualità del vapore sono impostabili senza bisogno di fermare la macchina; il controllo in remoto permette di intervenire anche a distanza tagliando i costi di intervento in modo significativo; la semplicità dell'interfaccia operatore rende agevole ogni regolazione.

  • Pre-essiccatoio a piani con aria microfiltrata
    • Il pre-essiccatoio a piani garantisce l'asciugatura del prodotto riducendo una parte di umidità assorbita durante il trattamento di pastorizzazione. I piani di trattamento sono gestiti in modo indipendente e controllati da PLC; le nuove batterie di riscaldamento senza alettatura sono molto semplici da pulire; il sistema di sanificazione a vapore diretto montato sulle stesse garantisce una perfetta e rapida sanificazione della macchina; i ventilatori montati su supporti mobili, e apribili a bandiera, sono facilmente igienizzabili; i motori lavabili in classe IP 67 possono essere lavati con sistemi ad alta pressione senza alcun problema; le rampe di lavaggio poste sotto e sopra i nastri operano in alta pressione, lavando completamente il nastro ed eliminando qualunque tipo di residuo; l'unità UTA per il trattamento dell'aria, posta all'entrata della macchina, dà la possibilità di lavorare con aria praticamente pura e con temperature precise; i pannelli di chiusura, realizzati interamente in acciaio inox ad alto spessore e isolati, uniti alle guarnizioni di tenuta con profilo dedica, evitano inutili perdite di energia; il design della macchina è stato realizzato per avere la migliore sanificazione possibile.

  • Raffreddatore a piani con aria microfiltrata
    • Il raffreddatore a piani garantisce il perfetto raffreddamento del prodotto portandolo alla temperatura voluta. I piani di trattamento sono gestiti in modo indipendente e controllati da PLC; le nuove batterie di raffreddamento senza alettatura sono molto semplici da pulire; il sistema di sanificazione a vapore diretto montato sulle stesse garantisce una perfetta e rapida sanificazione della macchina; i ventilatori montati su supporti mobili e apribili a bandiera sono facilmente igienizzabili; i motori lavabili in classe IP 67 possono essere lavati con sistemi ad alta pressione senza nessun problema; le rampe di lavaggio, poste sotto e sopra i nastri, operano in alta pressione lavando completamente il nastro ed eliminando qualunque tipo di residuo; l'unità UTA per il trattamento dell'aria, posta all'entrata della macchina, dà la possibilità di lavorare con aria praticamente pura e con temperature precise; i pannelli di chiusura, realizzati in acciaio inox ad alto spessore e isolati, uniti alle guarnizioni di tenuta con profilo dedica, evitano inutili perdite di energia; il design della macchina è stato realizzato per avere la migliore sanificazione possibile.

  • Sistema di Accumulo verticale sfoglia
    • Studiato per evitare il fermo della linea durante la sostituzione della bobina di film sulla confezionatrice quando si esegue la sostituzione della stessa, il sistema di accumulo verticale inizia a lavorare creando il tempo necessario per il cambio; il sistema di controllo rallenta la linea di produzione portandola a circa il 50% della produttività.

  • Sistema di taglio per produzione tagliatelle in sacchetto
    • Il foglio di pasta viene portato in quota per mezzo di un nastro elevatore; la sfoglia entra nel gruppo di taglio e viene prima tagliata in modo verticale per mezzo di due rulli di taglio di grosso diametro, poi tagliata in verticale per mezzo di lama elicoidale; la corretta lunghezza e, di conseguenza, il corretto e preciso peso del taglio viene determinato dal sistema di controllo che gestisce il tensionamento della pasta e la lunghezza di taglio.

  • Sistema di taglio e deposizione in vaschetta
    • Il sistema di taglio e deposizione in vaschetta garantisce una produzione ottimale di tagliatelle e lasagne depositate direttamente nella vaschetta di confezionamento. Questo moderno sistema permette di scegliere come eseguire la deposizione: la stessa può essere a singolo strato oppure a doppio strato formando una "c" nella confezione; è anche possibili deporre a tre strati formando una "s"; la precisione della deposizione e del peso della vaschetta è determinato da un sofisticato sistema di gestione che controlla sia il tensionamento delle sfoglie che la lunghezza di taglio.

  • Sistema gestione linea
    • La linea di produzione, trattamento e porzionamento della pasta, sia in sacchetto che in vaschetta, è interamente gestita per mezzo di un sistema integrato di controllo: il PLC Siemens ad alte prestazioni in abbinamento con il pannello operatore; essi rendono molto semplice la produzione. La possibilità di variare tutti i parametri durante il lavoro dà una grande flessibilità al sistema: si possono modificare tutti i parametri di impasto come ad esempio l'umidità e il tempo di impasto, lo spessore della sfoglia, il tempo di pastorizzazione e via dicendo. Sicuramente la parte più performante del sistema è applicata alla zona di deposizione: durante il ciclo produttivo, infatti, si possono variare tutti quei parametri che possono ottimizzare la produzione come, ad esempio, la determinazione della lunghezza di taglio per avere delle vaschette con un peso uniforme .